Grande successo per “E vissero tutti orrendi e contenti”

DUE_20151025_00027CULTURA: Un sogno che si realizza, queste le parole con cui il regista Peter Ercolano, ha presentato lo spettacolo “E vissero tutti orrendi e contenti” una rivisitazione del più famoso cartone animato Shrek.

Lo spettacolo è stato portato in scena domenica mattina, sul palcoscenico del Teatro Ariston di Gaeta, dai ragazzi della Comunità Insieme, il cui laboratorio teatrale è diretto, da diversi anni, proprio da Peter Ercolano.

DUE_20151025_00052Tante le emozioni che si sono susseguite nel corso dello spettacolo, che ha avuto momenti di recitazione, integrati con immagini prese dal cartone animato originale; ma il pubblico ha potuto anche conoscere da vicino gli attori, che sono saliti sul palco, attraversando la platea, tra due ali di pubblico festante ed emozionato, a fare quasi da cornice alla sfilata degli attori.

DUE_20151025_00001
Peter Ercolano

Una sfida, quella che il regista ha vinto, portare in scena uno spettacolo interamente fatto da ragazzi con difficoltà psicofisiche, la cui soglia di concentrazione è sempre molto bassa, senza la sua presenza sul palcoscenico.

“E un sogno che si realizza – ci dice Peter Ercolano – il sogno di portare i ragazzi a fare uno spettacolo interamente loro, e su un palcoscenico di un teatro vero”

La diversità degli attori, in scena non si assolutamente vista, anzi, i ragazzi hanno recitato con il piglio di attori navigati, sotto l’attenta regia di Ercolano, che questa volta, dietro la consolle, ha diretto i suoi ragazzi, realizzando quel sogno inseguito da tempo, il sogno di vederli in scena da soli, con un loro spettacolo e non più come semplice contorno ad un suo spettacolo.

di Enrico Duratorre

 

 

 

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.