Handball: GEOTER GAETA – BENEVENTO 28-32 (p.t. 12-15)

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Si chiude con una sconfitta la stagione regolare della Geoter Gaeta. La formazione biancorossa, priva degli infortunati Guinci e Di Palma, oltre che di Antetomaso e Ponticella, per motivi di studio, non è riuscita a tener testa, nonostante una gara molto equilibrata, al Benevento che, grazie a questa vittoria conquista la qualificazione ai playoff.

I gaetani, dopo i vantaggi dei primi minuti (1-0, 2-1), sono stati costretti stringendo i denti a rincorrere gli avversari per il resto del match, senza mai riuscire a tornare col muso avanti ed effettuare il sorpasso nei momenti di parità (8-8, 10-10). A complicare la situazione di emergenza, l’infortunio sul finale di primo tempo di Fritegotto, rimasto in panchina per il resto della gara. Da sottolineare, le prestazioni del portiere Cienzo e di Francesco Scalesse; tra le fila dei sanniti, migliori realizzatori Buonocore e l’ex di turno De Siero, entrambi a quota 9.

Ad aprire le danze ci pensa Fritegotto, subito seguito da Martino, mentre Cienzo neutralizza un rigore, 2-0. Il primo squillo degli ospiti arriva solo dopo 4’ di gioco, la firma è di De Siero, che dà l’avvio ad un parziale di 4-0 (2-4): la panchina locale chiama il time out. Il Benevento continua a correre, 2-5 al 7’, ma la Geoter non molla e, trascinata da Fritegotto, raggiunge la parità, 8-8 al 17’. I giallorossi tentano la nuova fuga invano, perché Cienzo abbassa la saracinesca e Onelli riporta il match sul pari, 10-10. Stavolta è Cvjektovic a fermare tutti. Mossa che porta gli effetti sperati, visto che i campani, aiutati da qualche imprecisione di troppo in attacco dei padroni di casa che perdono anche Fritegotto per infortunio, tornano a condurre, chiudendo il primo tempo sul 12-15. Nella ripresa, Longobardi e compagni riprendono la corsa, 17-21 al 10’, ma con Bettini, Marciano e Panariello i giochi sono riaperti, 20-21 al 13’, che diventa 25-27 al 22’ e 27-29 al 26’. Purtroppo, però, è solo un’illusione: nei minuti finali, il Benevento impone un break di 3-1, chiudendo l’incontro sul 28-32. I giallorossi festeggiano così la partecipazione ai playoff, insieme a Teamnetwork Albatro, Fondi e Junior Fasano; la Geoter si prepara invece a disputare la decisiva poule retrocessione, che si disputerà con girone di sola andata e formula ad orologio a partire dall’8 marzo, in compagnia di Conversano, Cus Chieti, Lazio e Cus Palermo. Il calendario definitivo verrà reso noto nei prossimi giorni, anche se il primo avversario della Geoter dovrebbe essere la Lazio.

GEOTER GAETA: Recchiuti 2, Scalesse 2, Bettini Pi. 5, Marciano 5, Fritegotto 4, Medina, Onelli 5, Panariello 4, Cienzo, Martino 1, Ciccolella A., Florio, Ciccolella D., Colaruotolo. All. Bettini Paolo

BENEVENTO: Taurian 2, Longobardi, Sangiuolo A. 7, Iannotti, Sangiuolo G. 3, Buonocore 9, Testa 2, Chiumento, De Luca, Schipani, De Cristofaro, De Siero 9. All. Zoran Cvjektovic

ARBITRI: Simone-Monitillo

SPORTING CLUB GAETA, UN AMORE DI 40 ANNI

Sta per uscire “Sporting Club Gaeta, un amore di 40 anni”, una pubblicazione a cura di Rino Taccone in cui sono raccolti gli articoli giornalistici, le foto e tutte le curiosità e gli avvenimenti che hanno visto come protagonista il Gaeta Sporting Club, dal 1970 al 2013.

le3cshop.com