Il Gaeta Sporting club fa paura alla capolista

DUE_20151024_0000001-4SPORT: Ultima gara del 2015 per il Gaeta Sporting Club contro i vice campioni d’Italia del Junior Fasano, una gara dall’esito scritto ed invece, i pugliesi si trovano davanti il Gaeta che non ti aspetti.

Il Gaeta Sporting Club saluta il 2015 con una nuova ottima prestazione dopo quella del derby, questa volta al cospetto della regina del campionato, la Junior Fasano, con i ragazzi della coppia Onelli – Macera che si sono arresi alla capolista, ma solo dopo aver disputato un ottimo primo tempo, equilibratissimo e combattuto, per poi cedere alla distanza sotto i colpi degli avversari e le parate di Fovio.

DSC_1072
Milos Filic – capocannoniere di Serie A

I padroni di casa partono subito forte, con i Nazionali Under 18 Angiolini e Arcieri che portano i loro sul 2-0. Filic accorcia le distanze, ma si fanno sentire anche Rubino e Maione, per il momentaneo 4-2. Il tentativo di fuga immediata, però, non dura molto, perché prima Filic con una doppietta firma il pareggio, 4-4, e subito dopo è Antetomaso a festeggiare il sorpasso, per il 4-5 del 12’; i fasanesi sono in difficoltà, e coach Ancona decide di fermare tutti con un time out. Al ritorno in campo, arrivano nuova parità e controsorpasso, e ha così inizio un botta e risposta che vede la Lupo Rocco rimanere sempre alle calcagna, 6-6, 9-7, 10-9 al 23’ con Bufoli, 11-10 ancora con Filic al 24’; poi, però, negli ultimi cinque giri di lancette, si spegne la luce in fase offensiva per i biancorossi, Fovio abbassa la saracinesca e Rubino e Leonardo De Santis pensano al resto, servendo un break di 4-0 che manda tutti negli spogliatoi sul 15-10.

DUE_20151024_0000001-12
i due fratelli Macera

Nella ripresa, la Junior Fasano parte forte guidata dal talentuoso Pesci, lasciando poche speranze ai laziali che, dopo appena 8’, si ritrovano a fare i conti con un passivo pesante un -8, 20-12, che induce la panchina biancorossa a chiamare un time out che però non sortisce gli effetti sperati, anzi il divario aumenta, +10 al 16’, 25-15, e al 22’, 29-19; il massimo vantaggio dei locali arriva con Pesci al 23’, 31-20, un +11 che, nonostante le realizzazioni di Macera e Deda, resta tale al suono della sirena finale, per il definitivo 33-22.

Il Gaeta Sporting Club, dunque, chiude il 2015 da sesta della classe, con 12 punti all’attivo, frutto di 4 vittorie e 7 sconfitte. e tornerà in campo il 16 gennaio per recuperare la gara valida per la 2° giornata di ritorno contro il TeamNetwork Albatro, gara non disputata lo scorso 5 dicembre a causa dell’impossibilità del team pontino di raggiungere la Sicilia per l’attività eruttiva dell’Etna, mentre il campionato, che osserva il riposo di fine anno, riaprirà i battenti il 23 gennaio, con la 5 giornata di ritorno che vedrà i biancorossi ospitare il Città Sant’Angelo.

JUNIOR FASANO – LUPO ROCCO GAETA 33-22 (p.t. 15-10)

JUNIOR FASANO: Fovio, Cedro, Ernandes, De Santis L. 8, De Santis P. 5, Maione 3, Rubino 6, Di Carolo, Marino 1, Saponaro, Arcieri 1, Angiolini 2, Gallo 2, Pesci 5. All.: Francesco Ancona

LUPO ROCCO GAETA: Medina, Cienzo, Filic 8, Ponticella, Onelli, Panariello 1, La Monica 1, Lodato 1, Florio, Antetomaso 2, Bufoli 4, Ciccolella D., Macera G. 2, Deda 3. All.: Damiano Macera

ARBITRI: Amendolagine – Potenza

di Enrico Duratorre e Alessandra Aprile

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.