IL SALVATAGGIO DELLA STORIA DELLE TELELIBERE, 10/9-18/10/13.

Guardaci in diretta streaming

IL SALVATAGGIO DELLA STORIA DELLE TELELIBERE, 10/9-18/10/13.
IL SALVATAGGIO DELLA STORIA DELLE TELELIBERE, 10/9-18/10/13.

Il Salvataggio della Storia delle Telelibere è il progetto culturale di ricostruire la storia della TV privata italiana tramite riviste locali e regionali d’epoca, di palinsesti televisivi. Questo progetto, nato nel 2000, da tredici anni raccoglie, digitalizza e rende disponibili – gratuitamente ed a tutti – in forma elettronica, rari ed introvabili documenti, immagini fotografiche, articoli di giornali e riviste. Il progetto “Il Salvataggio della Storia delle Telelibere” è contemporaneamente un’opera sociale e culturale. Sociale perchè tutto il lavoro di recupero e digitalizzazione è messo a disposizione, senza nulla chiedere, dell’intera comunità. Culturale perchè la storia della tv privata, o libera come si diceva negli anni ’70 ed ’80 dello scorso secolo, è parte inalienabile del comune senso di libertà e democrazia nella nazione italiana. Noti personaggi del mondo dello spettacolo, come l’attrice e cantante Terry Schiavo ed il presentatore televisivo e neo cantante Fabio Taormina sostengono questo progetto di recupero storico: i due artisti, infatti, sono i “testimonial” ufficiali de Il Salvataggio della Storia delle Telelibere. Scelta TV Group è l’organizzazione culturale privata no-profit che dal 2000 opera per ricostruire la storia della televisione privata italiana, negli anni ’70 ed ’80 del XX secolo; tramite la continua ricerca di riviste d’epoca di programmi TV. Nel corso degli anni, la ricostruzione storica è stata estesa anche alle tv estere, che in quegli stessi anni erano ricevibili in Italia. Ci rivolgiamo a tutti i cittadini di lingua italiana, ovunque residenti nel mondo, per chiedere supporto ed aiuto al fine di poter acquistare, sui mercati collezionistici (gli unici ove sia possibile trovare ancora preziosi esemplari) rare e quasi introvabili riviste locali e regionali d’epoca di palinsesti televisivi. Le riviste locali e regionali di programmi tv, scomparse da anni se non da decenni, sono – spesso e volentieri – l’unica prova di valore documentale sopravvissuta sino ai giorni nostri dell’esistenza, in passato, di decine e decine di telelibere locali di cui oggi se ne è perso persino il ricordo. Settimanali come il toscano “Tascabile TV”, il laziale “RTV (già Roma Televisiva)”, “Tutto TeleRadio”, e molte altre testate oramai scomparse, sono la testimonianza stampata di una parte della nostra stessa storia e democrazia nazionale, vissuta e vista, in questi anni, sui nostri televisori grazie alle Telelibere; senza le quali – ricordiamocelo – non avremmo mai avuto quel pluralismo di cui godiamo oggigiorno. Ricordiamocelo: sono stati giornalisti come Enrico Zambelli di TELEUROPA Napoli (fondamentale intermediatore per la liberazione del rapito Ciro Cirillo) e come Franco Alfano di GBR Roma (grazie al quale abbiamo le immagini del ritrovamento del corpo di Aldo Moro) a dare all’Italia un servizio informativo senza eguali nell’intero continente europeo e come Zambelli ed Alfano, centinaia e centinaia di altri giornalisti hanno dedicato la loro esistenza professionale alle telelibere; persino durante la “pre-era” delle televisioni via cavo. Ricordiamocelo: è stato Pietrangelo Gregorio di Telediffusione Italiana, a Napoli, il primo ad aprire una telelibera in Italia: era il lontano 1966 e trasmetteva su 380 km di cavi coassiali. L’epopea delle telelibere italiane degli anni ’70 ed ’80 del XX secolo, vista e riletta tramite i settimanali ed i magazine locali e regionali dell’epoca, è il progetto di Salvataggio della Storia delle Telelibere di Scelta TV Group. Aiutaci ad acquistare le copie sopravvissute di questi settimanali degli anni ’70 ed ’80 dello scorso secolo, dai collezionisti che le hanno conservate sino ad oggi. Aiuterai te stesso, perchè la storia è un bene che ognuno di noi porta dentro di se ed aiuterai anche le future generazioni, che potranno godere di documenti fotografici ed articolistici digitalizzati ad alta qualità e resi gratuitamente disponibili all’intera comunità di lingua italiana. In caso di successo di questa campagna di crowdfunding: Scelta TV Group utilizzerà, nel tempo, il 100% della somma raccolta per acquistare – sui mercati collezionistici – rare e quasi irreperibili copie originali di settimanali e magazine locali e regionali di palinsesti televisivi degli anni ’70 ed ’80 del XX secolo. Ogni acquisto sarà “giustificato” a tutta la comunità che ci segue in questa iniziativa, tramite la nostra pagina sociale su Facebook, inoltre, ogni acquisto effettuato grazie alla somma raccolta tramite questa campagna di crowdfunding, avrà la massima priorità di digitalizzazione e quanto scansionato sarà reso disponibile – come sempre gratuitamente – tramite i nostri canali di diffusione internet. In caso di fallimento di questa campagna di crowdfunding: Scelta TV Group proseguirà lo stesso a portare avanti, come fatto in questi ultimi tredici anni, il progetto di salvataggio della storia delle telelibere italiane. E’ stati realizzato un video promozionale per presentare l’iniziativa: http://bit.ly/14A4kpD

La colonna sonora del video è un brano strumentale inedito, composto nel 1989, in esclusiva ed appositamente per Scelta TV Group, dal M. Cesare Carotenuto (noto per le sigle anni ’80 e ’90 di Meteo2 e Meteo3 per la RAI). Il brano, dal titolo “Theme of APC Antenna Palocco Centrale” fu registrato quello stesso anno nello studio musicale del M. Carotenuto e performato da lui stesso, in collaborazione con il musicista Rodolfo Tisi. Info: www.sceltatv.net – www.eppela.com