Inciampa l’Heracles: una Virtus Faiti cinica si impone per 6 a 2 sui ragazzi del golfo

Guardaci in diretta streaming

È una giornata davvero storta quella che ha vissuto l’Heracles nell’ultimo turno di campionato, la Virtus Faiti infatti ha giocato probabilmente la miglior partita stagionale, mentre i padroni di casa non sono riusciti a capitalizzare molte delle occasioni da rete create.
La partita è stata molto equilibrata nella prima frazione di gioco, in cui Riso e compagni hanno creato diverse occasioni da rete, senza però trovare la via del gol. Allo stesso modo gli ospiti hanno dato vita a diverse ripartenze pericolose, insaccando però solo una volta il pallone alle spalle di Napolitano, grazie a Cepa Olsi.
Il secondo tempo inizia nello stesso modo, con i ragazzi del golfo che attaccano, ma che concedono agli avversari diverse occasioni. Ne approfitta infatti Iannella che fa 0 a 2. Immediata la reazione dei padroni di casa, che con Daniele Riso accorciano le distanze. Dalla metà del secondo tempo, però, sono ancora Cepa Olsi e Iannella della Virtus Faiti a salire in cattedra, entrambi segnano altri 2 gol e siglano così due triplette personali. A nulla è servito il secondo gol dell’Heracles, che aveva momentaneamente portato il risultato sul 2 a 4 prima che la partita venisse nuovamente chiusa dai due attaccanti ospiti già citati.
Termina così 2 a 6 una partita che già si sapeva essere molto delicata, e che arriva in una fase importante del campionato.
Il Pomezia resta solo al primo posto con 36 punti, nonostante il rinvio della partita che avrebbe dovuto giocare in casa del Legio Sora. Vincono invece il Buenaonda e l’Eagles Aprilia: i primi raggiungono l’Heracles al secondo posto con 35 punti, mentre i secondi accorciano le distanze e arrivano a quota 34 punti.
È scontato che la reazione dei biancorossi potrà arrivare proprio durante la prossima settimana, dato che ci sarà il doppio impegno: prima in coppa Lazio e poi in campionato. Martedì arriva in casa Heracles, per l’andata degli ottavi di coppa, l’Eur Massimo, “probabilmente la squadra più forte rimasta in questa competizione” ha dichiarato mister Macari. Mentre Sabato saranno impegnati in esterna con il Lido il Pirata, per il 17° turno di campionato. Altro scontro fondamentale, non solo perché anche la squadra di Sperlonga sta risalendo la china e si trova in questo momento al 5° posto con 30 punti, ma anche perché dopo questa caduta dovranno essere bravi a rialzarsi immediatamente.
Una giornata negativa può capitare, fa parte del normale ciclo di qualsiasi cosa, ma è importantissimo riprendere il ritmo sostenuto fino al 13° turno.

di Francesco Di Luna