Inizia con rammarico il nuovo corso dell’Oasi di Kufra targato Kalaja.

Inizia con rammarico il nuovo corso dell’Oasi di Kufra targato Kalaja. Una partita che sembrava in cassaforte con un eloquente +6 all’ultimo giro di lancette prima di una serie di passaggi a vuoto che han regalato la vittoria alla compagine marchigiana. La Virtus aveva comunque avuto la forza di rimanere sempre in partita e di forzare il supplementare grazie ad una magia di Romano.

I tempi regolamentari sono stati molto equilibrati, con gli attacchi a prevalere sulle difese, miglior realizzatore Lilliu che ha fatto come si suol dire, pentole e coperchi, 34 punti, 7 rimbalzi e 6 assist seppur con percentuali rivedibili. Segue Romano con 20 punti e 9 rimbalzi. Per gli ospiti sugli scudi Temperini e Magrini, 46 punti in due con quest’ultimo vero trascinatore nei minuti finali del supplementare. Adesso i rossoblù sabato 14 se la vedranno con Orvieto situata a 6 punti in classifica, una trasferta delicatissima contro una formazione che può annoverare giocatori esperti per la categoria come Marcante, Candido e Agliani.

 

OASI DI KUFRA FONDI – PODEROSA MONTEGRANARO 81-82 dts

FONDI: Pietrosanto 10, Romano 20, Cappiello 11, Perini, Lilliu 34, Di Rocco, Gattesco 6, Porfido, Di Marzo. N.E.: Di Manno. All. Kalaja X.

MONTEGRANARO: Cernivani, Perin 6, Redolf 5, Sabbadini 8, Carpineti 2, Temperini 22, Catakovic 5, Nobile 10, Magrini 24. N.E.: Berdini. All. Steffè F.

PARZIALI: 13-18, 20-17, 12-13, 18-15, 18-19