Latina: I COMUNI ITALIANI AUMENTANO LE TASSE PER FAR QUADRARE IL BLANCIO, IL COMUNE DI LATINA CONFERMA CHE NON SARANNO CHIESTI SACRIFICI AI CITTADINI, NESSUN AUMENTO DI TASSE

Le notizie comparse questa mattina sulla stampa nazionale relative al rincaro delle tasse comunali, e in particolare dell’addizionale Irpef, confermano le grandi difficoltà che tutte le città d’Italia, specie le più grandi e le medie come Latina, stanno incontrando nella composizione del bilancio di previsione. Sono già quasi duemila le città che hanno varato l’aumento dell’aliquota Irpef, alcune portandola anche al massimo.

In questo quadro la maggioranza consiliare, che condivide e sostiene le linee programmatiche del sindaco Giovanni Di Giorgi, conferma una netta inversione di tendenza rispetto alle scelte fatte nel resto del Paese, ribadendo una precisa linea di bilancio: nessun aumento delle tasse per i cittadini di Latina.

Come risulta dalla bozza di bilancio approvata il 7 settembre dalla Giunta comunale, non ci sarà alcun incremento delle tasse comunali, secondo una precisa scelta voluta fortemente dalla maggioranza.

A fronte di ulteriori € 4.225.124,96 di minori entrate ordinarie rispetto al 2012, dovute a tagli da parte del governo centrale, dopo i 12 milioni di tagli subiti lo scorso anno rispetto al 2011, abbiamo voluto non agire sul rigore ma sull’equilibrio e le prospettive. Abbiamo quindi messo a punto la razionalizzazione delle spese e delle risorse interne, senza gravare sui cittadini, inviando un chiaro segnale secondo cui è l’amministrazione la prima a stringere la cinghia.

Questa linea ha trovato grande condivisione e compattezza nella maggioranza, senza toccare i livelli di efficacia dei servizi ai cittadini secondo una politica di bilancio attenta, rigorosa, senza sprechi e che prevede importanti risorse per i servizi e le opere pubbliche, nonostante i vincoli imposti dal patto di stabilità che limitano la capacità di spesa e di investimento dei Comuni.

Confermiamo l’impegno dell’amministrazione nella gestione rigorosa dei conti, che ci rende uno dei pochi comuni virtuosi d’Italia, ed è questo il documento contabile che andremo a presentare nelle prossime settimane all’attenzione del Consiglio comunale.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo