LAZIO, PROTEZIONE CIVILE: OK CAPO III PROPOSTA LEGGE REGIONALE

Pubblicità

La commissione I del Consiglio regionale del Lazio, presieduta daBaldassarre Favara (Per il Lazio), ha approvato il Capo III (articoli 14-18) della proposta di legge n. 42 (primo firmatario Massimiliano Valeriani del Pd) sul “Sistema integrato regionale di protezione civile. Istituzione dell’Agenzia regionale di protezione civile”, già oggetto delle ultime due sedute e ancora all’ordine del giorno il prossimo giovedì 24 ottobre.

L’articolo  14 riguarda l’adozione del Programma regionale di previsione e prevenzione. In virtù dell’emendamento proposto da Francesco Storace (La Destra) e approvato all’unanimità, tale Programma avrà validità triennale.

L’articolo 15, sulle procedure di adozione del Programma, è stato anch’esso oggetto di un emendamento a firma Storace, circa il coinvolgimento della Consulta regionale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile. La proposta di legge stabilisce inoltre che il Programma venga approvato dal Consiglio e pubblicato sul Bollettino Ufficiale.

L’articolo 16 – emendato dal presidente Favara –  regolamenta lo stato di calamità e di emergenza, definendo le competenze della Regione.

L’articolo 17, riguardante gli interventi per il superamento dell’emergenza, è stato emendato dai consiglieri Favara, Storace e Valeriani, nell’ottica di un’ottimizzazione delle procedure e di un coinvolgimento maggiore del Consiglio e delle Commissioni competenti, soprattutto in materia di stanziamento di risorse finalizzate al ripristino delle strutture e infrastrutture pubbliche o di interesse pubblico danneggiate, alla rimozione del pericolo,  alla prevenzione del rischio, nonché alla concessione di eventuali contributi in favore di cittadini e imprese.

L’articolo 18 (“Interventi indifferibili ed urgenti”) definisce il ruolo del direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile al verificarsi – o nell’imminenza – di una situazione di pericolo, anche in assenza della dichiarazione dello stato di calamità e/o di emergenza.
Approvato, a tal proposito, un emendamento a firma Storace (La Destra) eCorrado (M5S) sul passaggio in Commissione competente a fronte della necessità di impiego di fondi ulteriori a carico del bilancio regionale.

Pubblicità