Meteo: Anticiclone africano in arrivo con picchi fino a 40°C, caldo anche di notte. Ecco le città da bollino rosso per l’afa e quanto durerà.

pubblicità

Aria molto calda di matrice sahariana inizia a interessare il Mediterraneo centrale a partire dal Canale di Sardegna. E’ il prologo della fase annunciata da più giorni che vedrà tempo stabile e prevalentemente soleggiato sull’Italia con temperature in sensibile aumento. La rimonta anticiclonica sarà dinamica perché stimolata dall’approfondimento di una saccatura sul comparto iberico, dunque non avrà una gran durata ma non per questo sarà trascurabile. Le giornale clou saranno mercoledì, giovedì e venerdì poi il promontorio inizierà a sgonfiarsi gradualmente per l’ingresso di aria più fresca atlantica che porterà anche dei forti temporaliL’aspetto più importante dei prossimi giorni sarà dunque quello termico ed è proprio quello di cui ci occuperemo in questa news. Un ruolo fondamentale ce l’avrà l’umidità dell’aria che influenzerà sensibilmente l’indice di calore ovvero la temperatura percepita dal corpo. In generale più l’umidità è elevata maggiore è il disagio fisico. Il basso Tirreno, il Tirreno centro settentrionale e il medio Adriatico saranno le zone più afose assieme a tutta quanta la Pianura Padana ma molto dipenderà anche dalle condizioni microclimatiche locali come la presenza di fiumilaghi o l’esposizione ai venti principali. Nelle mappe di temperatura che seguiranno abbiamo inserito i picchi massimi raggiungibili nelle tre giornate in questione indicando anche le condizioni di afa dell’entroterra. 

TEMPERATURE MERCOLEDÌ: picchi di 40/41 saranno possibili in Sardegna e Puglia, 38/39°C in Sicilia, Campania, Calabria e nell’entroterra del medio Adriatico. Le condizioni più afose in Valpadana e nell’entroterra costiero toscano.

Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per mercoledì
Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per mercoledì

TEMPERATURE GIOVEDÌ: ulteriore aumento della temperatura sulle regioni centrali tirreniche e meridionali in genere. 40°C potranno essere  raggiunti su Lazio, Campania, Sardegna, Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata. Un lieve calo è atteso sul medi alto Adriatico ma a scapito di condizioni più afose.

Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per giovedì
Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per giovedì

TEMPERATURE VENERDÌ: temperature in lieve calo in Sardegna, in aumento sul medio alto Adriatico con punte di 40°C possibili anche tra Marche e Abruzzo. Ancora più caldo in Puglia dove la soglia dei 40°C potrà essere superata. Poche variazioni altrove. Aumento generale dell’afa lungo tutta l’area tirrenica.

Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per venerdì
Picchi di temperatura massima e condizioni di afa per venerdì

Ora facciamo un focus sulle città principali. Nella giornata di mercoledì bollino rosso per Firenze, Roma, Bari, Palermo. Condizioni afose anche a Milano, Bolzano, Pescara.

Temperature massime in città mercoledì
Temperature massime in città mercoledì

Nella giornata di giovedì saranno da bollino rosso Bologna, Bolzano, Genova, Firenze, Roma, Pescara, Perugia, Napoli, Bari, Cagliari, Palermo. Anche Milano Venezia saranno in condizioni parecchio afose.

Temperature massime in città giovedì
Temperature massime in città giovedì

Venerdì infine saranno da bollino rosso ancora Firenze, Roma, Pescara, Perugia, Bari, Cagliari, Palermo.

Temperature massime in città venerdì
Temperature massime in città venerdì

CALDO ANCHE LA SERA: una caratteristica comune un po’ a tutte le grandi città è che il caldo si farà sentire fino a tarda sera, temperature prossime ai 28/30°C potranno interessare soprattutto Bologna, Firenze, Roma, Bari fino a mezzanotte e oltre.

CALDO ANOMALO ANCHE IN MONTAGNA: Nella giornata di giovedì sulle zone alpine centro orientali alla quota di 1000m le massime potranno superare anche i 24/26°C mentre sull’Appennino centrale si potrà arrivare anche a 30/32°C. Ancor più elevate saranno le massime in montagna al Sud, intorno ai 1000m si potranno toccare anche punte di 32/34°C.

ECCO QUANDO FINIRA’: il promontorio anticiclonico inizierà a sgonfiarsi già venerdì ma prevalentemente sulle regioni settentrionali. Sabato primo calo termico anche al Centro mentre al Sud avremo valori ancora estremamente elevati. Domenica infine le temperature scenderanno anche al Sud.

Fonte: 3BMeteo.it

Pubblicità