Minturno: ATO 4, Fratelli d’Italia: Stefanelli ancora una volta dalla parte dei poteri forti contro i cittadini

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Se corrispondono al vero le indiscrezioni che parlano di un voto favorevole del sindaco di Minturno, durante l’assemblea dei sindaci dell’ato 4 avvenuta il 19 dicembre, la qual cosa porterà a nuovi aumenti in bolletta per i cittadini, saremmo di fronte all’ennesimo tradimento nei confronti del popolo minturnese. Non usano giri di parole i militanti della sezione di Fratelli d’Italia Minturno, a questo punto pretendiamo un consiglio comunale straordinario, dove il Sindaco spieghi i motivi di questo voto che non tiene conto degli enormi sacrifici a cui sono sottoposti i nostri cittadini con una pressione fiscale elevatissima a fronte di un servizio idrico da terzo mondo. “Il sindaco si sta rendendo responsabile dell’ennesima manovra per mettere le mani nelle tasche dei contribuenti, ormai la misura è colma – proseguono i dirigenti Moccia e Smith- se Stefanelli ha qualcosa da dire lo faccia in consiglio comunale, altrimenti rassegni le dimissioni visto che ormai crede che i minturnesi siano un bancomat.Per come riferiscono i sindaci rispettosi del mandato popolare che hanno votato contro gli aumenti, la Segreteria tecnico operativa,  ha dichiarato che a causa delle percentuali di perdite idriche al di sopra del 55% l’Ato 4 è andato “in classe E” cioè nell’ultima classe per qualità del servizio, per questo motivo si necessita la maggiorazione delle tariffe, che dovrà portare il gestore a fare più investimenti. Praticamente dato che il gestore fino ad oggi non ha provveduto al recupero delle dispersioni, gli utenti dovranno accollarsi le spese dei lavori che spetterebbero ad un gestore già lautamente retribuito per un pessimo servizio. Fratelli d’Italia Minturno da sempre agli antipodi nei confronti di Acqualatina e di questa amministrazione comunale provvederà a segnalare quanto accaduto al Sen. Nicola Calandrini al fine di presentare una interrogazione parlamentare per tutelare i cittadini di Minturno e della provincia da Acqualatina.

le3cshop.com