MSGC: Il Capoluogo ancora una volta al buio nella notte tra il 6 e 7 Dicembre

Quando alcuni anni fa venne acquistato l’impianto per fine leasing da ENEL per poco più di 500,oo euro la nostra Associazione avvisò il Comune che stava riscattando un impianto obsoleto, non  a norma e che era impegnativo per la manutenzione visto che allora c’era un viavai continuo di tecnici per tenere la pubblica illuminazione efficiente.

All’epoca  il comune non ci rispose ma con tanta incoscienza  affermò  di voler  installare dei retrofit a led al posto delle vecchie lampade ad incandescenza pur essendo a conoscenza delle condizioni dell’impianto di pubblica illuminazione che aveva acquistato con pochi spiccioli. Furono sostituite le lampade in piazza Marconi e in via Roma con i led ma poi all’improvviso con la giunta comunale Cinelli sono stati tolti i led e rimesse le luci ad incandescenza con un’azione a dir poco scellerata per l’uso sostenibile della risorsa energetica visto che l’impianto non reggeva. Da allora il Capoluogo con il pubblico servizio interrotto anche nella notte tra il 6 e 7 Dicembre 2023 è rimasto completamente  al buio esponendo la popolazione ai malintenzionati. 

La pubblica illuminazione inefficace , inefficiente, dispendiosa  e insostenibile che è  difficilmente sanabile in tempi brevi, la devastazione dell’Area Verde Colle Cipullo , il dissesto idrogeologico approcciato  ma ancora non sanato solo  dove si  è visto nelle telecamere della Rai, il mancato contrasto alla piaga dell’abusivismo edilizio, i rifiuti abbandonati in molti luoghi del territorio denunciati costantemente da Fare Verde MSGC, la mancanza  assoluta di azioni per il  risanamento della qualità dell’aria sono il risultato di una inefficace azione amministrativa  da parte del consigliere con la delega all’ambiente che  dovrebbe trovare la forza di rimettere la sua delega nelle mani del sindaco.

Fare Verde Monte San Giovanni Campano

Pubblicità