Pallamano: Appuntamento con la vittoria rinviato per la Geoter Gaeta

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Appuntamento con la vittoria rinviato anche sul campo della Teamnetwork Albatro per la Geoter Gaeta. La formazione biancorossa, nonostante le 10 reti del coach-player Onelli, che ha provato a tenere a galla i suoi compagni, e le ottime parate di Emanuele Cienzo, costretto ad uscire a 10 minuti dalla fine a causa di un infortunio, non è riuscita ad avere la meglio sui siciliani, trascinati dai sigilli di Brancaforte, Giannone e Di Stefano, autori rispettivamente di 7, 6 e 5 gol. La gara di Siracusa si è rivelata molto simile a quella disputata nel turno precedente a Palermo, condita da qualche errore di troppo in fase realizzativa e con numerose palle perse, in modo particolare nel secondo tempo. Ad influire sul risultato finale, la solita inesperienza e la stanchezza causata dal lungo viaggio, iniziato per Bettini e compagni alle 6 del mattino.

La compagine di coach Vinci parte col piede giusto, mettendo subito il muso avanti, senza che i gaetani riescano, pur restando a distanza ravvicinata, a colmare il gap, tanto che si ritorna negli spogliatoi sul 13-11. Nella ripresa, la Geoter ribalta il punteggio, siglando il tanto atteso sorpasso, 17-18, ma viene subito dopo punita da un break avversario di 2-0, che capovolge nuovamente la situazione, 19-18 per i locali. Onelli spinge al massimo e sfrutta qualche tocco di classe, ma la Teamnetwork non molla la presa, anzi tiene premuto il piede sull’acceleratore. La reazione dei laziali non è sufficiente e, complice qualche dubbia decisione arbitrale, l’Albatro dà il via all’allungo definitivo fino alla sirena finale, fissando il risultato sul 30-23.

“Purtroppo – ha commentato Onelli – non siamo riusciti a conquistare i primi tre punti neanche questa volta. L’inesperienza, che si fa sentire ancora di più su di un campo caldo come quello di Siracusa, qualche errore di troppo e il lungo viaggio ci hanno giocato un brutto scherzo. Inoltre, ad influire sul risultato, è stato anche un arbitraggio discutibile nella parte finale dell’incontro, che credo abbia favorito l’Albatro, senza nulla togliere alla loro prestazione. E poi non bisogna dimenticare che finora, in questo terribile girone di andata, abbiamo praticamente giocato tutte le nostre gare in trasferta, anche quando avremmo dovuto giocare in casa”.

Dopo due settimane di fuoco, sempre in viaggio tra Gaeta e la Sicilia, la Geoter potrà recuperare qualche energia, grazie alle due settimane di stop che l’attendono: nel prossimo turno, infatti, i biancorossi osserveranno il turno di riposo previsto, mentre nel weekend successivo si fermerà l’intero campionato. Il prossimo match, e che match, è dunque fissato per il 9 novembre, ancora in trasferta: in programma il derbissimo col Fondi.

 

TEAMNETWORK ALBATRO – GEOTER GAETA 30-23 (13-11)

TEAMNETWORK ALBATRO: Vasquez, Mincella 1, Brancaforte 7, Calvo A. 4, Giannone 6, Calvo M. 2, Greco, Ragusa, Prestia, Corsico 1, Ben Hamida 2, Quattrocchi 1, Di Stefano 5, Russello 1. All: Giuseppe Vinci

GEOTER GAETA: Guinci 2, Panariello 1, Recchiuti 3, Bettini Pi. 4, Onelli 10, Fritegotto 1, Ponticella 1, Marciano 1, Cienzo, Di Palma, Punzetti, Scalesse. All. Paolo Bettini

ARBITRI: Politano-Reale

le3cshop.com