Passerino: “Sui potabilizzatori l’amministrazione dia delle risposte”

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

POLITICA: E’ un torrente in piena il consigliere di opposizione Luigi Passerino che si fa portavoce delle numerose istanze di cittadini in difficoltà, che lamentano acqua sporca dai rubinetti nonostante che, prima di attivare gli ormai “famosi” potabilizzatori zona ex Panapesca, siano stati effettuati tutti i controlli necessari, come riportato dai comunicati di Acqualatina.

“Nonostante ritenga assurdo e impensabile che sia stata immessa nella rete acqua non controllata – esordisce cosi Luigi Passerino, consigliere di minoranza – sono ormai diverse e numerose le segnalazioni di cittadini che aprendo i rubinetti trovano acqua lurida. Pare che le risposte del gestore agli utenti privati che chiamano per chiedere delucidazioni, diano indicazioni di non bere assolutamente l’acqua. Ciò effettivamente andrebbe nella direzione contraria a quanto affermato dall’amministrazione riguardo la potabilità della stessa. In questo clima ormai di caos e confusione, a farne le spese sono ovviamente sempre i cittadini stessi che non sanno più ormai che cosa sta succedendo. Ritengo doveroso quindi, da parte dell’amministrazione, chiarire alcuni punti. 1. Quanto viene dato in denaro ai proprietari dell’area ex Panapesca, per ogni metro cubo d’acqua potabilizzato? 2. Quanto costa il potabilizzatore per ogni giorno di funzionamento? 3. Qual è la qualità dell’acqua potabilizzata ovviamente con un’analisi certificata ASl del distretto di Latina? 4. Quanti litri al secondo effettivi vanno nelle tubature al netto delle perdite?”

Sono domande importanti, a cui sarebbe giusto che un’amministrazione attenta ai cittadini dia una risposta chiara ai tanti dubbi sollevati, conclude nella sua nota il consigliere di minoranza.

Comunicato Stampa