Pozzuoli città amica dell’infanzia e dell’adolescenza.

unicef-logoLa giunta comunale di Pozzuoli ha approvato una delibera con la quale ha aderito ufficialmente al programma internazionale dell’Unicef dal titolo “Città amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti”, che si propone di promuovere i diritti dell’infanzia nelle politiche attuate sul territorio comunale. Nello specifico, per la piena attuazione del programma e per rendere concretamente Pozzuoli una vera città amica dell’infanzia e dell’adolescenza, la giunta comunale guidata dal sindaco Vincenzo Figliolia ha aderito ai 9 punti indicati a livello internazionale dall’Unicef. Il Comune di Pozzuoli si impegna, pertanto, a promuovere il coinvolgimento attivo delle bambine, dei bambini e degli adolescenti nelle questioni che li riguardano, ascoltando le loro opinioni e tenendole in considerazione nei processi decisionali; ad assicurare un quadro di norme che tutelino i diritti dell’infanzia; a realizzare concrete strategie di costruzione di una città amica; a realizzare strutture permanenti di governo locale come il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze; a prevedere l’analisi di impatto delle delibere comunali sui bambini e gli adolescenti; ad assicurare un bilancio adeguato di risorse a favore dell’infanzia; a programmare un monitoraggio annuale sulla condizione dei bambini e sui loro diritti; a promuovere la conoscenza dei diritti dell’infanzia tra adulti e genitori; a sostenere le Organizzazioni italiane e internazionali che si interessano dei diritti umani per promuovere i diritti dei bambini.