Prossedi: Picchia i genitori perché vuole i soldi per la droga. Arrestato

Nel corso della notte tra il 21 ed il 22 dicembre i Carabinieri della stazione di Prossedi, coadiuvati dai colleghi di Sonnino, sono intervenuti nel piccolo centro lepino in seguito ad un’aggressione in famiglia.

I militari dell’Arma, in base a quanto ricostruito, hanno accertato che un uomo di 43 anni, già noto per alcune vicende giudiziarie, aveva picchiato i suoi genitori per ottenere un’esigua somma di denaro necessaria per soddisfare le proprie esigenze legate all’uso di stupefacenti.

I poveri anziani sono stati soccorsi dal personale medico del 118 e visitati al pronto soccorso dell’ospedale di Terracina, dove sono stati riscontrate contusioni ed escoriazioni multiple, per una prognosi di 5 giorni.

L’uomo è stato arrestato per estorsione e lesioni personali aggravate. D’intesa con l’Autorità Giudiziaria, il 43enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia dei carabinieri di Terracina, in attesa del rito direttissimo.

Pubblicità