Regione Lazio: Bertucci. “Approvata la legge sugli ITS Academy. Più opportunità per i giovani”

Istituti di eccellenza ad alta specializzazione tecnologica nati per rispondere alla domanda delle imprese e per potenziare l’occupazione: questi sono gli ITS Academy, filo rosso che unisce formazione e mondo del lavoro, attraverso un’offerta formativa dinamica e qualificata.

Uno strumento da valorizzare e promuovere: questo l’obiettivo della Proposta di Legge regionale n. 33 del 30 maggio 2023, “Disposizioni per la promozione degli Istituti Tecnici Superiori (ITS ACADEMY)”, che vede come primo firmatario Marco Bertucci, presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale del Lazio, approvata nella seduta odierna dall’assemblea consiliare.

“Sono i numeri a confermare l’importanza degli ITS Academy: alla fine dei 24 mesi previsti dal corso, sui circa 6000 discenti che hanno utilizzato questo strumento è stato registrato l’85% di occupati, con il solo 5,7% di inoccupati. Numeri che certificano l’importanza di valorizzare e promuovere per i giovani questo strumento che va ad unire formazione e mondo del lavoro”, spiega Marco Bertucci.

La proposta è arrivata nell’aula consiliare dopo un percorso articolato e condiviso.  “Voglio per prima cosa ringraziare il lavoro effettuato dalla mia segreteria, il supporto ed il contributo dell’assessore Schiboni e certamente l’impegno della Commissione Bilancio e della Commissione Lavoro del presidente Tripodi, senza dimenticare i colleghi consiglieri che hanno sottoscritto la mia proposta. Ringrazio infine la grande attenzione sul tema dell’assessore Righini”.

L’importanza della legge approvata per la Regione è confermata dalla dote finanziaria prevista dall’impianto normativo: nel dettaglio è stata prevista l’istituzione di due fondi a copertura degli interventi finalizzati alla diffusione della formazione professionalizzante di tecnici superiori con elevate competenza tecnologiche e tecnico professionali, con uno stanziamento a valere sul biennio 2024-2025 pari a complessivi 400 mila euro per la parte corrente e a complessivi 700 mila euro per la parte in conto capitale. Mentre invece per gli interventi relativi ai percorsi formativi degli ITS Academy, si andrà a provvedere nell’ambito delle risorse disponibili nella voce di spesa già iscritta in bilancio e destinate alle medesime finalità: nel 2025 sono integrate per 800 mila euro. E’stato anche disposto il concorso eventuale delle risorse assegnate dallo Stato, delle risorse comunitarie FSE+2021/2027 e delle risorse PNRR.

“La legge oggi approvata è la risposta ad un invito che ci arriva dal mondo delle imprese, quelli di implementare la formazione tecnica, all’interno di un percorso che coinvolga gli studenti nel ciclo produttivo fin da subito: l’intento è sia quello di supportare il settore economico produttivo ma anche andare incontro alle esigenze degli studenti”, chiude il presidente della Commissione Bilancio.

Fonte: OrizzonteScuola.it

Pubblicità