ROMA: 20 DICEMBRE MANIFESTAZIONE IN DIFESA DEL TRASPORTO PUBBLICO

L’Unione Sindacale di Base è tra i promotori della manifestazione in difesa del trasporto pubblico, indetta a Roma per venerdì 20 dicembre, e dà appuntamento alle ore 17.00 al Colosseo, da cui partirà il corteo diretto al Campidoglio.

“Continuare ad incentivare l’uso degli straordinari tra gli autisti, come stabilito nel recente accordo tra sindacati ed Atac, è uno schiaffo alla richiesta di più trasporto collettivo pubblico che viene dai lavoratori e dai cittadini”, afferma Guido Lutrario, della Federazione USB Roma. “Assunzioni subito tra gli autisti, a cominciare dai 115 che in questi anni sono stati utilizzati attraverso le agenzie interinali, costituisce il primo passo da fare”.

“Dentro Atac occorre fare pulizia al più presto –  continua Lutrario – non solo con il cambio dei dirigenti ma invertendo la politica di esternalizzazioni, che ha favorito sprechi e corruzione. E bisogna anche mettere un freno alla cessione di linee ai privati, che hanno dimostrato di non essere in grado di assicurare un servizio decente e che non rispettano le regole contrattuali nel rapporto con i lavoratori”.

“La manifestazione di venerdì è un momento importante di coesione tra cittadini e lavoratori –sottolinea il dirigente USB – in un periodo nel quale gli autisti sono sottoposti a minacce e rischi di sanzioni solo perché stanno protestando per difendere un diritto di tutti. Mentre come utenti siamo obbligati al sistema delle targhe alterne per difenderci dall’inquinamento, è paradossale che chi protesta per una soluzione seria, lo sviluppo del trasporto collettivo, debba subire finanche azioni repressive”, conclude Lutrario.