Roma: Sciolti per mafia i Consigli comunali di Anzio e Nettuno. La decisione di Palazzo Chigi

Clicca e scopri i prodotti in vendità

I consigli comunali di Anzio e Nettuno sono stati sciolti per mafia. Lo ha stabilito il Consiglio dei Ministri riunito ieri sera. Da Palazzo Chigi arriva lo scioglimento per mafia anche del Consiglio comunale di Cosoleto, in Calabria. Tutti e tre erano a guida centrodestra, ma questo non ha influito sulla decisione del Governo.

La decisione, che arriva a poche ore dalla presentazione del rapporto delle mafie nel Lazio, in programma proprio nell’Aula consiliare di Nettuno, è solo l’ultimo esito dell’operazione Tritone avvenuta a febbraio scorso, in quell’occasione vennero arrestate 65 persone, tutte accusate di essere ndranghetisti legati ai clan Tedesco, Gallace, Madaffari e Perronace. Secondo gli inquirenti, che hanno accertato nei due comuni del litorale romano la presenza di una locale di ‘ndrangheta, ci sarebbero stati alcuni condizionamenti durante le campagne elettorali che portarono all’elezione a sindaco di Coppola (Nettuno) e De Angelis (Anzio). A sostegno di ciò ci sarebbero delle intercettazioni telefoniche. Per il momento, né De Angelis né Coppola risultano indagati.

Fonte: Il Faro Online

Pubblicità

https://www.instagram.com/p/Cj-a3_4I589/