“Somnium” il nuovo romanzo di Edvige Gioia

copCULTURA: Nuovo appuntamento con la cultura e con i romanzi di Edvige Gioia, che presenterà il suo ultimo romanzo “Somnium”.

Il romanzo è ambientato in un futuro molto lontano, in una società tecnologicamente molto avanzata dove predomina la Scienza. La vita degli umani è programmata fin nei minimi particolari: geneticamente modificati, rimangono giovani fino ai sessanta anni e non sono più capaci di sognare, ogni sera sono obbligati a prendere una pillola che rinforza l’inibizione a sognare, dedicano tutte le loro energie alla ricerca scientifica e all’attività sportiva, considerata importantissima, mentre nel tempo hanno perso valore e sono state dimenticate e messe da parte, l’arte, la letteratura, la creatività in genere.

Non ci sono libri né musei, né manifestazioni artistiche, il pensiero divergente è stato messo al bando perché considerato pericoloso e in qualche modo “anarchico”, gli esseri umani vivono in un mondo estremamente urbanizzato, dove la natura selvaggia fa paura ed è considerata inaccessibile.

GIOIAIn questo contesto, la protagonista, Elodia, cittadina integerrima ed ottima atleta, all’improvviso scopre con terrore la bellezza dei sogni, non capisce perché proprio a lei sia capitata una cosa simile e cerca in tutti i modi di ritornare alla normalità, ma questo non avviene, anzi, come una forma di contagio, i sogni incominciano a diffondersi, l’impero intergalattico, è questa la forma di governo che predomina, subirà uno scossone terribile e sarà sommerso dalla rivolta.

Il romanzo pone una serie di interrogativi sull’enorme potere della scienza e della tecnologia e sulla necessità di porre loro dei limiti, sul rapporto tra umanità e naturalità e tra sogno e creatività, e per queste sue caratteristiche, “Somnium” può essere inserito nel filone della fantascienza distopica.

Altro tema importante trattato nel romanzo è quello del rapporto generazionale, anche questo portato alle estreme conseguenze, dopo i sessant’anni, infatti, gli umani, chiamati Saggi, vanno via dalla terra e raggiungono un satellite orbitante intorno ad essa, dal nome Selenia e qui vivono, così racconta il mito, una vita infinita, influenzando, con la loro saggezza, le nuove scoperte scientifiche.

manifesto somniumCi troviamo di fronte dunque ad una società fortemente tecnologizzata dove i valori umani fondamentali sono stati dimenticati in nome dell’efficienza e della governabilità, sarà Elodia, dunque, con l’enorme novità del sogno, che comincerà a cambiare il volto della società, mettendo in moto un processo di profondo rinnovamento.

Appuntamento, quindi, sabato 12 dicembre prossimo alle ore 17.30 presso la Sala Sicurezza del Comune di Formia, per la presentazione del romanzo “Somnium”, iniziativa organizzata da Aracne Editrice in collaborazione con la Libreria di Margherita ed il patrocinio del Comune di Formia.

Interverranno, oltre alla scrittrice formiana, Alessandro Izzi, Antonella Prenner ed Erminia Anelli; nel corso della serata saranno letti passi del romanzo, da Carmen Rota, mentre l’accompagnamento musicale sarà a cura di Ivan e Dario D’Abrosca.

di Enrico Duratorre

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.