Sportello antiracket ed antiusura ad Acerra.

I.T.E. Tallini Castelforte

Sportello antiracket ed antiusuraSportello antiracket ed antiusura ad Acerra: l’Amministrazione comunale ha elaborato un progetto che grazie anche ad un finanziamento regionale vedrà l’apertura di uno sportello di primo ascolto per l’assistenza alle vittime del racket e dell’usura e per la prevenzione da sovra indebitamento e per lo sviluppo denuncia. Per la realizzazione di queste attività, il Comune si avvarrà del partenariato del Coordinamento delle “Associazioni antiracket e antiusura campane” di Silvana Fucito. L’iniziativa nasce da un’attività già radicata in città, e che s’inscrive in un ambiente generale già sensibile a tale tema. Ora, s’informano tutti che c’è questa possibilità, che mette in contatto chi ha bisogno con le istituzioni pubbliche ed associative. Acerra si conferma attenta alla legalità. Il progetto, nato da un impegno preciso assunto già durante la campagna elettorale dal sindaco Raffaele Lettieri, vede l’Amministrazione comunale impegnata a diffondere in ambito locale la cultura della legalità e della solidarietà, ed in particolar modo il coinvolgimento dei propri cittadini alle problematiche che riguardano il racket e l’usura, mediante l’organizzazione d’eventi di formazione, informazione, sensibilizzazione rivolti all’intera comunità. In tale ottica s’intende costituire e rendere operativo uno sportello di primo ascolto per l’assistenza alle vittime del racket e dell’usura e per lo sviluppo denuncia, base delle ragioni fondative delle associazioni antiracket e antiusura. Ci sarà un numero telefonico a disposizione per il primo contatto con la struttura d’aiuto, che sarà gestita da un volontario del Coordinamento delle Associazioni, successivamente s’individuerà un percorso operativo per la risoluzione della problematica, anche attraverso colloqui. Obiettivo primario sarà lo sviluppo denuncia, il “Coordinamento delle associazioni antiracket e antiusura” fornirà assistenza per la costituzione di parte civile. «Si tratta di un progetto ambizioso e impegnativo – spiega il Sindaco di Acerra – teso ad affiancare cittadini ed imprese in modo capillare, in una parte della provincia dove usura e racket trova ogni giorno un terreno ancor più fertile quanto più la crisi economica si radica sul territorio e coinvolge oggi importanti comparti produttivi, compresa la fiorente agricoltura. Come c’eravamo impegnati in campagna elettorale, vogliamo realizzare nella nostra città una rete legale, che contribuisce a fare sentire al cittadino la protezione delle istituzioni».

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo