Stop delle auto blu a Mondragone.

auto-bluStop alle “auto blu”. E’ il segnale  forte e chiaro che parte  dall’amministrazione comunale di Mondragone, guidata dal sindaco Giovanni Schiappa. “Non abbisogniamo d’auto blu, tanto meno d’ammiraglie di rappresentanza – commenta il Primo cittadino Giovanni Schiappa –,   si tratta di un segnale di rispetto e sobrietà che, in questo momento di grave crisi economica, era doveroso dare alla nostra gente”. Il Comune di Mondragone, grazie a questa decisione, risparmierà una quota certa di 9.036 euro l’anno, oltre i costi del carburante, largamente inferiori, per la scelta del Sindaco di dotarsi di un’utilitaria con impianto a gas.  Sindaco e dirigenti, infatti, utilizzeranno  rispettivamente una Citroen C2 ed una Golf, che sostituiscono l’ammiraglia Ford Mondeo, di colore blu, ed una Fiat Punto, entrambe di cilindrata superiore e coperta dai costi del leasing. “Nel 2014 il Sindaco ha il dovere di girare in un’auto normale – continua Schiappa – per essere più vicino ai propri cittadini, anche il colore azzurro, della piccola utilitaria con impianto a gas, rappresenta un modo per non far avvertire alcun distacco alla cittadinanza. I tempi delle auto blu, di grossa cilindrata, sono finiti, per questo, non è soltanto una questione di risparmio economico, che pure ha la sua importanza”.