Volley: trasferta sarda per Minturno, CVC ospita Latina

Sia la Pallavolo Minturno che la CVC Gaeta sono alla ricerca del riscatto dopo 2 ko dal sapore decisamente diverso. Se infatti in campo femminile la capolista Terracina era un ostacolo già sulla carta insuperabile, l’1-3 di Anagni rappresenta per i gaetani uno stop totalmente imprevedibile.

Serie B2 Femminile

San Paolo Cagliari – Pallavolo Minturno

L’occasione per ripartire si presenta con lo scontro diretto in casa della penultima. All’andata fu vittoria facile, con la mente di entrambi i roster più che alla partita al disastro che si stava verificando in Sardegna in quel periodo. Ora per Cagliari è d’obbligo cercare la vittoria in ogni impegno, dato il -2 dalla salvezza che rende inquiete le notti della società isolana. Lo scarto in classifica è di esattamente 10 punti (14 vs 24), e la sola vittoria contro Palocco negli ultimi 5 impegni non aiuta certo il morale delle cagliaritane, però ancora pienamente in corsa per la permanenza in categoria e dunque pronte a dare battaglia sul terreno amico. La formazione di Ciufo, dopo l’enorme passaggio a vuoto contro la prima della classe, mira a trovare quei 3 punti che spianerebbero ulteriormente un sentiero per la salvezza che ad essere sinceri sembra ormai quasi totalmente libero. Unica accortezza deve essere quella di n0n scivolare sui brecciolini che conducono al traguardo, e con ormai 7 gare alla conclusione l’affare sembra tutt’altro che impossibile.

Serie D Maschile

CVC Gaeta – Latina Scalo

L’ecatombe di Anagni è stata una mazzata tremenda: andare in casa della penultima e tornare con le pive nel sacco non fa certo bene al morale dei ragazzi gaetani. Ma allo stesso tempo deve essere uno stimolo per ritrovare la via giusta, dalla quale negli ultimi impegni ci si è allontanati. Ed ecco che dal sognare il 4° posto ci si ritrova sesti a parimerito con Cinecittà, a +3 su un Latina che ha buone ragioni di sognare l’operazione aggancio. La giornata successiva proporrà un altro ostacolo pesante: la Nfa Saet, terza. Dunque non bisogna perdere l’occasione di tornare a far punti pesanti per risalire la china e presentarsi a questo big-match in una situazione decisamente migliore sia dal punto di vista di classifica che di morale.

Giuseppe Capuano